0733 892665 info@prosilas.com
Come la stampa 3D è utile al settore medicale

Come la stampa 3D è utile al settore medicale

Stampa 3D nel Settore Medicale: Innovazione e Applicazioni Salvavita

Negli ultimi anni, la stampa 3D ha rivoluzionato il settore medico, offrendo soluzioni personalizzate e contribuendo al miglioramento dei risultati clinici per i pazienti. Questa innovazione ha aperto la strada a una serie di applicazioni salvavita che affrontano sfide mediche critiche, trasformando radicalmente la produzione di dispositivi e protesi.

Protesi su misura per la chirurgia maxillofacciale

Un esempio emblematico dell’utilizzo salvavita della stampa 3D si trova nella chirurgia maxillofacciale. In questo campo, la tecnologia permette di creare protesi in titanio  perfettamente adattate alle esigenze individuali del paziente.

Queste protesi, impiegate in interventi complessi, consentono di ripristinare la fisionomia del paziente, donandogli nuova fiducia e migliorando la qualità della sua vita anche dopo interventi molto impattanti.

Materiali polimerici per applicazioni salvavita

Oltre ai metalli, la stampa 3D utilizza materiali polimerici con successo.

Un esempio è il bronco/stent 3D in policaprolattone, sviluppato dal nostro team in collaboraizone con l’Ospedale Bambino Gesù di Roma e attualmente in fase di certificazione.

Questa tecnologia ha trovato applicazione nel settore healthcare, consentendo la produzione di dispositivi medici su misura e di alta qualità in piccoli lotti.

Ciò rende accessibili soluzioni altrimenti costose o complesse, migliorando l’efficienza e riducendo i tempi di produzione.

Stampa 3D in ambito healthcare: innovazione e accessibilità

Grazie al design ottimizzato reso possibile dalla stampa 3D, si ottengono soluzioni più leggere ed efficienti, contribuendo a ridurre i costi e migliorare la qualità complessiva dei dispositivi medici.

Questo è particolarmente evidente nelle procedure chirurgiche ortopediche, dove la stampa 3D consente la produzione di protesi e guide chirurgiche personalizzate.

Queste soluzioni su misura riducono i tempi operatori e migliorano i risultati per i pazienti, aumentando la precisione e riducendo il rischio di complicazioni.

Photo courtesy of Prototal Damvig

Photo courtesy of 1zu1

Supporto Avanzato per Soluzioni Mediche Personalizzate

Il Gruppo Prototal, con i suoi centri di eccellenza (camera bianca) e le certificazioni specifiche per la produzione di dispositivi medici, si impegna a supportare le aziende che necessitano di soluzioni avanzate.

Collaborando con esperti del settore e adottando le più recenti tecnologie, siamo in grado di offrire soluzioni personalizzate e di alta qualità per soddisfare le esigenze dei nostri clienti nel settore medico.

 

Photo courtesy of Prototal Sweden

Photo courtesy of Castomade

Certificazioni Aziendali: Il Cammino Verso l’Eccellenza e la Responsabilità

Certificazioni Aziendali: Il Cammino Verso l’Eccellenza e la Responsabilità

Prosilas: Standard Elevati di Qualità e Responsabilità Aziendale

Certificare la nostra azienda non è solo un atto formale, ma una dimostrazione tangibile del nostro impegno verso standard di alta qualità e responsabilità aziendale.

Certificazioni come ISO 9001 e ISO 14001 sono diventate fondamentali nel nostro approccio al lavoro quotidiano, definendo il  modo di operare e ispirando una cultura di miglioramento continuo.

La ISO 9001: Una Struttura Fondamentale per l’Eccellenza Operativa

La ISO 9001 è stata la prima certificazione ottenuta da Prosilas, la base su cui abbiamo costruito il nostro sistema di gestione della qualità.

Oltre a rispettare le regole, questa certificazione ci ha guidato nell’implementazione di procedure che standardizzano ogni aspetto del nostro flusso di lavoro.

Ogni membro del nostro team è coinvolto, addestrato a gestire il lavoro secondo rigide linee guida, garantendo una qualità costante e alimentando la nostra costante ricerca di miglioramento.

La ISO 14001: Impegno attivo per un futuro sostenibile

L’impegno verso un ambiente sano e sostenibile è incarnato dalla nostra certificazione ISO 14001.

Oltre al rispetto delle normative ambientali, ci sfidiamo a misurare e migliorare continuamente il nostro impatto ambientale. Dalla sicurezza al consumo, dalle emissioni al rumore, ogni aspetto viene attentamente valutato e migliorato.

Questa certificazione non è solo un requisito, ma una dimostrazione tangibile del nostro impegno verso un futuro più sostenibile, in linea con le aspettative dei nostri clienti attenti all’ambiente.

 

Prototal e l’ambiente

L’ottenimento di queste certificazioni è in linea con l’impengo del gruppo Prototal Industries nei confonti della sostenibilità ambientale.  

La nostra promessa entro il 2030 consiste nell’offrire soluzioni all’avanguardia, orientate al futuro, che generino impatti positivi su clienti, società e ambiente con l’obiettivo di stabilire uno standard industriale elevato.

Attraverso l’innovazione, perseguiremo l’obiettivo di integrarci completamente in una catena del valore circolare al 100%. Riteniamo che la sostenibilità non sia solo una responsabilità aziendale, ma un elemento cruciale per il successo a lungo termine della nostra attività.

 

Verso Nuovi Orizzonti: IATF e TISAX

Guardando al futuro, stiamo lavorando per ottenere le certificazioni IATF (International Automotive Task Force) e TISAX ( Trusted Information Security Assessment Exchange) entro il 2024, entrando così nel mondo delle normative globali dell’industria automobilistica.

Gli standard IATF rappresentano procedure e normative globali richieste dall’industria automobilistica alla propria supply chain.

Questo investimento non solo assicura la conformità come fornitori, ma potenzia l’intera organizzazione, trasferendo competenze avanzate.

L’addestramento rigoroso del personale e l’adeguamento delle strutture e dei locali di lavoro sono requisiti essenziali, portando a una trasformazione che va oltre l’automotive e spendibile anche altri settori industriali.

 

Oltre le Certificazioni, Verso un Futuro di Eccellenza

Ogni certificazione è una tappa essenziale nel nostro percorso aziendale. Certificare la nostra azienda non è solo apporre un sigillo su un documento, ma è la nostra promessa di costruire un’organizzazione eccellente, consapevole e orientata al miglioramento continuo.

Siamo pronti ad affrontare le sfide del mondo moderno con responsabilità, consapevolezza e la determinazione di perseguire l’eccellenza in ogni aspetto del nostro lavoro.

Tolleranze progettuali nella stampa 3D

Tolleranze progettuali nella stampa 3D

Tips & Tricks: Cosa sono le tolleranze progettuali?

Esplorando le tolleranze progettuali nella Stampa 3D SLS

 

Le tolleranze di progettuali

Continuiamo il nostro viaggio nel mondo delle tolleranze, questa volta approfondendo il concetto di tolleranze progettuali. 

Cosa sono e come dovrebbero essere gestite? In questa esplorazione, sveleremo il ruolo cruciale delle tolleranze nell’ingegneria, nel design e nella produzione di componenti meccanici.

Il Fondamento delle Tolleranze

L’utilizzo delle tolleranze è una pratica diffusa in molteplici settori, e il loro ruolo diventa particolarmente evidente nell’assicurare l’accoppiamento impeccabile dei componenti. Ma cosa sono esattamente le tolleranze progettuali?

Quando progettiamo o fabbrichiamo un componente, ottenere dimensioni esatte in ogni unità prodotta può essere una sfida. I materiali, soggetti a variazioni di temperatura e altri fattori, possono espandersi o contrarsi. È qui che entrano in gioco le tolleranze, definendo i limiti entro cui una dimensione specifica può variare senza compromettere il funzionamento della parte.

Il nostro contributo 

In Prosilas, la nostra competenza nei processi di lavorazione, nei ritiri e nei materiali ci consente di offrire un contributo prezioso alla fase di progettazione.

I nostri consigli mirati supportano progettisti e designer nell’ottenere risultati ottimali, garantendo il corretto funzionamento delle parti.

 

Gestire le Tolleranze nella stampa 3D

 

Quando affrontiamo la stampa  di due parti destinate ad accoppiarsi, le tolleranze consigliate si attestano intorno a un decimo o due decimi di millimetro.  Queste specifiche mirate assicurano un accoppiamento preciso, eliminando potenziali problemi di gioco indesiderato.

Se il componente prevede sezioni mobili o giunture e richiede una stampa integrata, le tolleranze suggerite aumentano a circa 3 decimi di millimetro.  Questa distanza tiene conto della presenza di polvere non sinterizzata tra le superfici e del calore generato dalla macchina, evitando fusioni indesiderate tra le parti mobili.

 

Le Tolleranze Dimensionali

Le Tolleranze Dimensionali

Tips & Tricks: Cosa sono le tolleranze dimensionali ?

La Tolleranza Dimensionale nella Stampa 3D SLS: Gestione e Controllo da Parte di Prosilas

Le tolleranze di dimensionali

La stampa 3D ha rivoluzionato il modo in cui prodotti e componenti vengono realizzati, offrendo una flessibilità e una personalizzazione senza precedenti.

Anche in questa innovativa tecnologia la precisione dimensionale è un aspetto cruciale e la tecnologia SLS (Selective Laser Sintering) si distingue per la sua capacità di produrre parti con livelli di precisione notevoli.

La tolleranza dimensionale, perciò,  si riferisce al possibile scostamento entro cui la parte stampata può variare dalla geometria originale.

Nello specifico parliamo di +-3 decimi di millimetro per parti fino a 100mm e +-3 per mille per dimensioni maggiori.

Piano di stampa di una stampante SLS; photo courtesy Protototal Industries 

La dilatazione termica

Questa differenza tra le quote nominali del file 3d e la parte stampata dipendono dalla dilatazione termica, un fenomeno intrinseco alla tecnologia SLS.

Questa metodologia di stampa porta i materiali utilizzati alla loro temperatura di fusione, come ad esempio i 170 C° nel caso del poliammide.

Durante il successivo raffreddamento, la parte transita dalla temperatura di fusione a quella ambiente, restringendosi approssimativamente del 3%. 

Il nostro approccio

Le parti vengono processate inizialmente con dimensioni più grandi, utilizzando fattori di scalatura specifici per ciascuna macchina e materiale.

La determinazione di questi fattori avviene attraverso la realizzazione periodica di provini, una pratica che consente di monitorare e mantenere sotto controllo le tolleranze dimensionali dichiarate ai clienti. 

 

Esempio di parte prima della messa in macchinca 

Standard di qualità

Il fenomeno di ritiro termico non è completamente costante per questo motivo viene calcolata e applicata una media dei risultati.

Esso può variare in base a diversi parametri, come i tempi di raffreddamento, l’orientamento della parte, la forma e gli spessori della parte da stampare.

Per garantire  il massimo della precisione, integriamo questo aspetto durante la fase di preparazione dei job.

Le geometrie vengono attentamente modificate nel software, tenendo conto delle inevitabili variazioni dimensionali che si verificano durante il raffreddamento del materiale.

Questa pratica anticipata dimostra il nostro verso la fornitura di componenti stampati in 3D che soddisfano rigorosamente gli standard di qualità richiesti dai clienti.

 

Esempio di parte prima della messa in macchinca 

Che cosa sono gli NDAs?

Che cosa sono gli NDAs?

NDA: il valore degli accordi di riservatezza alla base di un rapporto di fiducia fra service e aziende manifatturiere

Gli Accordi di Riservatezza, comunemente identificati come NDA (Non-Disclosure Agreements), costituiscono un elemento giuridico di fondamentale importanza nel contesto dell’industria manifatturiera, essendo finalizzati alla tutela delle informazioni di natura confidenziale e riservata.

I contratti NDA godono di un’applicazione diffusa sia nell’ambito industriale che tecnologico, nonché nel campo della ricerca e sviluppo, con l’esplicito obiettivo di impedire la divulgazione di dati sensibili a parti terze, salvo previo consenso esplicito da parte del titolare di tali informazioni.

La gestione dei segreti industriali in Prosilas

Prosilas opera a stretto contatto con le aziende, contribuendo alla realizzazione di progetti destinati a debuttare sul mercato entro i prossimi tre anni. 

In questo contesto, la salvaguardia delle informazioni assume un ruolo critico. Pertanto forniamo supporto sia per la produzione di componenti in fase prototipale che per la produzione in serie, avvalendoci di un ventaglio completo di tecnologie, che spaziano dalle complesse metodologie di manifattura additiva e stampa 3D alle più tradizionali tecniche di stampaggio ad iniezione.

All’interno del gruppo Prototal Industries vantiamo un accesso privilegiato a risorse tecnologiche eterogenee, occasionalmente facendo ricorso a collaborazioni con fornitori esterni. Proprio per questo motivo è fondamentale estendere la riservatezza a tutta la catena di produzione quando si scambiano informazioni con colleghi e partner.

 

Cybersecurity: protezione delle informazioni online

La comunicazione di informazioni si effettua attraverso piattaforme digitali o mediante la trasmissione di file per posta elettronica, accentuando la rilevanza delle questioni relative alla sicurezza informatica. 

In tal senso, Prosilas investe costantemente per potenziare i propri sistemi di sicurezza informatica, garantendo un adeguato monitoraggio e protezione delle informazioni scambiate.

Il nostro personale, a sua volta, riceve formazione specialistica continua, al fine di mantenere elevate competenze in materia.

 

Spazi dedicati: protezione dei progetti “off-line”

La riservatezza costituisce un pilastro fondamentale della nostra operatività, ed è assicurata attraverso l’impiego degli NDA. Nonostante ciò, vi sono circostanze in cui un grado di segretezza superiore è richiesto.

Abbiamo dedicato appositi spazi all’interno dei nostri laboratori, garantendo l’accesso esclusivamente al personale autorizzato

La sicurezza delle informazioni rappresenta una priorità indiscutibile, in modo da preservare la fiducia e il rispetto dei nostri clienti.

 

File STL : gli errori più comuni

File STL : gli errori più comuni

Parliamo di normali invertite, presenza di fori e shell multiple

Alcuni degli errori più comuni che possiamo riscontrare in un file STL riguardano solitamente l’inversione delle normali, la presenza di fori o di shell multiple.

Questi derivano spesso da errori commessi durante la modellazione oppure in fase di esportazione, dove il file viene trasformato in STL tramite un software CAD. 

Per poter procedere con la produzione additiva utilizzando le stampanti 3D, i difetti devono prima essere revisionati e corretti. 

Facciamo prima un passo indietro, ricordando che il file STL, necessario per la stampa 3D, rappresenta una geometria tridimensionale composta da triangoli orientati nello spazio. 

Puoi approfondire le caratteristiche dei file STL nell’ articolo precedente.

 

Normale invertita

Ogni triangolo è descritto non solo dalle coordinate dei vertici, ma anche dalla normale, ovvero un vettore perpendicolare al piano su cui è posizionato il triangolo, il cui orientamento definisce il lato esterno. In alcuni casi, la normale di questi triangoli può essere invertita, identificando erroneamente un lato esterno come interno e viceversa. Tale situazione causa errori durante la fase di stampa.

 

Normale invertita in un file SLT

Normale corretta in un file STL

Fori nel file STL

Il secondo errore più comune è la presenza di fori, che può essere causata da superfici mancanti o da uno scostamento tra i vertici dei triangoli. Tali fori devono essere corretti manualmente se di dimensioni considerevoli, o automaticamente mediante l’utilizzo di appositi software se di dimensioni minori.

La presenza di fori può compromettere la qualità e la realizzazione della stampa della parte.

Fori in un file STL

Correzione dei fori nel file STL

Shell Multiple

Infine, incontriamo il problema delle shell multiple. Per shell si intende un gruppo di triangoli connessi tra loro.

La presenza di più shell in una parte indica la presenza di gruppi di triangoli separati. In questo caso, la shell della figura interna si sovrappone alla shell della figura esterna. La risoluzione di questo tipo di errori è necessaria per evitare anomalie durante la suddivisione del modello in strati o superfici errate (slicing), nonché per evitare che la stampante si blocchi.

È importante che tutte le shell siano correttamente unite per ottenere una parte stampata coerente e funzionale.

Tale situazione può verificarsi anche quando, nella fase di progettazione, le forme che compongono il modello CAD non vengono unite al resto della shell, ma rimangono separate.

È fondamentale assicurarsi che tutte le componenti del modello siano correttamente integrate nella shell principale per evitare problemi.

Esempio di Shell Multiple in un file STL

Esempio di Shell Multiple in un file STL

Esempio di risoluzione di Shell Multiple in un file STL

Quando riceviamo i file STL si verifica frequentemente la necessità di apportare modifiche e correzioni prima di procedere con la messa in macchina.

La correzione dei file STL richiede competenze specifiche e l’utilizzo di software dedicati che consentano di riparare le imperfezioni e garantire che la parte sia pronta per essere sottoposta alla stampa.

Il nostro team si impegna appieno nell’effettuare tali correzioni con la massima precisione e tempestività, al fine di garantire che le parti stampate raggiungano elevati standard qualitativi e soddisfino appieno le aspettative dei clienti.

error: Content is protected !!