Project Description

Generalità

Il Poliammide caricato vetro fa parte dei polimeri comunemente indicati con il nome di Nylon. I pezzi realizzati con questo materiale si contraddistinguono per le eccellenti proprietà meccaniche, superfici molto lisce ed un elevato grado di precisione, accuratezza e dettaglio dimensionale.


scarica la scheda del materiale
Poliammide
Poliammide
Poliammide

Finiture

I componenti realizzati in Poliammide caricato vetro (PA12 GF), tramite SLS, hanno un’ottima finitura superficiale che può essere migliorata tramite successivi trattamenti.
L’eventuale deposizione di uno strato metallico (metal plating) su tutte le superfici può essere sfruttata per aumentare moltissimo la resistenza meccanica, ottenendo strutture di tipo tubolare, metalliche, costruite attorno un’ossatura di forma molto complessa che può essere realizzata solo tramite processo di fabbricazione additiva.
Un ulteriore processo di finitura applicabile è la verniciatura, che può essere realizzata tramite spray o per impregnazione.

poliammide caricato vetro

Applicazioni

Un esempio di applicazione del Poliammide caricato vetro (PA12 GF), tra le varie possibili nel campo dell’automotive, consiste nella realizzazione di componenti interni al vano motore.
Questo materiale si presta anche alla realizzazione di pinze di presa per i robot manipolatori, attrezzature/dime di posaggio o qualsiasi altra applicazione che richieda, sia una buona resistenza all’abrasione, sia una temperatura di deformazione piuttosto elevata.

poliammide caricato vetro


poliammide caricato vetro


poliammide caricato vetro


poliammide caricato vetro

Parametri meccanici

Modulo elastico di trazione
DIN EN IS527
3200 ± 200 N/mm²
Resistenza alla trazione
DIN EN IS527
48 ± 3 N/mm²
Allungamento a rottura
DIN EN IS527
6 ± 3 %
Modulo elastico di flessione
DIN EN ISO 178
2100 ± 150 N/mm²
Resilienza secondo Charpy
DIN EN ISO 179
35 ± 6 N/mm²
Resilienza secondo Charpy (provino intagliato)
DIN EN ISO 179
5,4 ± 0,6 kJ/m²
Resilienza secondo Izod
DIN EN ISO 180
21,3 ± 1,7 kJ/m²
Resilienza secondo Izod (provino intagliato)
DIN EN ISO 180
4,2 ± 0,3 kJ/m²
Durezza di Brinell
DIN EN ISO 2039
98
Durezza Shore
DIN 53505
80 ± 2

Caratteristiche termiche

Punto di fusione
DIN 53736
172 – 180 °C
Temperatura di rammollimento Vicat B/50
DIN EN IS306
166 °C
Temperatura di rammollimento Vicat A/50
DIN EN IS306
179 °C

* Le proprietà meccaniche possono variare in funzione della posizione X, Y, Z dei provini e dei parametri di esposizione.

Proprietà e Vantaggi

Elevata rigidità, elevata resistenza meccanica e all’ usura, buona capacità di carico termico, ottima qualità superficiale, alto dettaglio dimensionale ed accuratezza, buona lavorabilità e un comportamento costante eccellente a lungo termine sono le caratteristiche che rendono questo materiale efficiente e funzionale per una vastità di utilizzi.