Descrizione Progetto

Generalità

Prosilas offre non solo servizi biomedicali già consolidati, ma sta lavorando sulla ricerca e sulla sperimentazione di materiali biocompatibili idonei alla coltura di cellule staminali e alla produzione di componenti impiantabili nel corpo umano.

Il Policaprolattone e l’Idrossiapatite, sinterizzati congiuntamente nelle giuste proporzioni, hanno permesso di produrre gli scaffold e gli stent utilizzati in ambito biomedicale.


Policaprolattone

Il policaprolattone è alla base del progetto di ricerca scientifica in campo biomedicale di Prosilas. E’ una plastica biocompatibile e riassorbibile dal corpo umano: consente applicazioni per la coltura di cellule staminali volte alla ricostruzione o rigenerazione di tessuti o organi. Le sue implicazioni future possono avere dei risvolti di notevole rilevanza dal punto di vista medico scientifico.


Idrossiapatite

Questo materiale esercita la duplice funzione di incremento della bioriassorbibilità del prodotto finito (viene usata come carica del policaprolattone) e di lubrificazione in fase di produzione.