+39 0733 892665 info@prosilas.com
Materiale biocompatibile per la stampa 3D: Policaprolattone PCL

Materiale biocompatibile per la stampa 3D: Policaprolattone PCL

Applicazione nel settore Medicale realizzata attraverso l’uso di materiali biocompatibili e riassorbibili – Policaprolattone – processati con tecnologie di stampa 3D e manifattura additiva SLS – Selective Laser Sintering.

Policaprolattone – PCL : materiale biocompatibile per la stampa 3D

Il nostro Team di esperti ha perfezionato una particolare formulazione di materiale in grado di produrre parti funzionali impiantabili nel corpo umano. Nel caso specifico abbiamo prodotto un materiale biocompatibile e riassorbibile composto da Policaprolattone ed Idrossiapatite. La composizione chimica del materiale ha reso possibile la realizzazione di uno speciale stent che è stato impiantato in un bambino di 5 anni affetto da broncomalacia.

Materiale biocompatibile 3d policaprolattone

Stent bronchiale in stampa 3D progettazione e realizzazione

Il processo di produzione dello stent è stato il frutto di 3 anni di ricerca e sviluppo che Prosilas ha affrontato pro-bono al fine di realizzare la parte in oggetto. Nello specifico la realizzazione è stata possibile attraverso una fase di progettazione ed una fase di produzione della parte. La fase di disegno delle geometrie è stata eseguita sulla base di una tomografica assiale computerizzata (TAC) riportante la zona da riprodurre. Le immagini acquisite sono state utili a creare una nuova matematica completamente customizzata sul paziente.

Stampa 3d materiale biocompatibile

Una volta validata la geometria, sono stati eseguiti centinaia di test su tecnologie di stampa 3D e manifattura additiva (SLS) e materiali. Il giusto equilibrio tra parametri di processo e composizione chimica del materiale ha portato alla realizzazione dello stent. Il caso studio è il primo ed unico in Europa. Per valutare tecnologie e servizi di Prosilas, puoi visitare le pagine del nostro sito. Maggiori specifiche sul caso studio.

TPU Tech

TPU Tech

Da oggi è disponibile il materiale TPU-Tech!
Il TPU utilizzato in Prosilas è un materiale dall’ottima elasticità e l’eccezionale rapporto di allungamento, che garantisce flessibilità, durevolezza e resistenza alle lacerazioni e alle abrasioni.
Il suo utilizzo è consigliato per tubi e guarnizioni, per l’abbigliamento tecnico e la calzatura, e per tutte quelle applicazioni dove sia necessario disporre di un materiale in grado di replicare la gomma.Il TPU-Tech è un materiale colorato in massa naturale grigio antracite, tale caratteristica garantisce il mantenimento del colore e la sua omogeneità in caso di abrasione.
Il TPU-Tech può essere trattato con il nostro post-process di lisciatura chimica, grazie al quale migliora ulteriormente le sue caratteristiche estetiche e assumendo una colorazione nera brillante.

Visita la sezione dedicata per visualizzare tutti i materiali per tecnologie di stampa 3D SLS.

Telaio drone in Carbonmide e stampa 3D

Telaio drone in Carbonmide e stampa 3D

Nuovo caso studio sviluppato in Prosilas inerente la produzione di un telaio per drone prodotto con tecnologia SLS – Selective Laser Sintering – e materiale Carbonmide (PA12 + carbonio).

Telaio per droni

Prosilas si occupa di produzione additiva ma anche di progettazione e sviluppo applicazioni.

Il caso studio in oggetto riguarda l’ottimizzazione e la riprogettazione di un elemento strutturale per droni. La produzione del componente del nuovo drone sperimentale è stata il frutto di una operazione di riprogettazione mirata a sfruttare al massimo le potenzialità delle tecnologie additive.

Il componente è stato generato dall’ottimizzazione topologica di geometrie consolidate che hanno dato vita ad una nuova parte con peso ridotto in grado di garantire importanti miglioramenti prestazionali del drone. I parametri di processo appositamente sviluppati in Prosilas, hanno reso possibile un netto miglioramento delle performance meccaniche dei componenti stampati. Basti pensare che rispetto ai materiali reperibili in commercio, i tecnici Prosilas sono stati in grado di migliorare del 50% le prestazioni meccaniche del Carbonmide (Poliammide 12 caricata con fibra di Carbonio).

Particolare drone stampa 3d sls carbonmide

I test di laboratorio effettuati sulla PA12 + carbonio messa a punto in Prosilas con parametri di processo personalizzati confermano la maggiore resistenza meccanica ottenibile attraverso i nostri processi di produzione additiva SLS certificati. Grazie alle prestazioni avanzate del materiale sarà possibile sviluppare nuove applicazioni in grado di garantire maggiore resistenza e maggiore leggerezza allo stesso tempo. Per maggiori informazioni puoi visitare la pagina specifica del materiale per stampa 3D SLS Carbonmide.

Stampa 3d SLS: autoestinguenti e flame retardant

Stampa 3d SLS: autoestinguenti e flame retardant

I materiali flame retardant o autoestinguenti, già largamente utilizzati nel settore aeronautico ed automotive, stanno prendendo piede nel campo della produzione di massa di beni di consumo nel settore dell’elettronica e dell’high tech.
Prosilas produce applicazioni con materiale flame retardant con tecnologie di stampa 3D e manifattura additiva.

Flame retardant halogen free – senza alogeni

Nel rispetto delle normative vigenti, i nostri materiali per la stampa 3d non producono gas corrosivi e tossici in quanto sono classificati halogen free. Il vantaggio nell’utilizzo di questi materiali è duplice in quanto oltre a garantire la non nocività delle emissioni generate dalle fiamme, consente un più facile smaltimento delle applicazioni a fine ciclo. I nostri materiali rispettano inoltre le direttive Reach & RoHS (Restriction of Hazardous Substances).

Come funzionano i materiali autoestinguenti

L’uso di materiali autoestinguenti è una pratica comune nelle misure preventive di sicurezza antincendio in grado di garantire la riduzione del rischio di incendio.
La possibilità di ridurre l’infiammabilità della plastica è una misura preventiva che riduce la propagazione di incendi limitando la diffusione di una fonte di accensione.

autoestinguente stampa 3d sls

Materiali autoestinguenti: quando utilizzarli

L’utilizzo dei materiali flame retardant è altamente consigliato per la produzione di applicazioni in cui si rende possibile il surriscaldamento di materiale infiammabile, la decomposizione termica o l’accensione di prodotti di decomposizione infiammabili.
Recenti applicazioni nel settore automotive, ad esempio, fanno largo impiego di materiali estinguenti per la produzione di parti di veicoli elettrici e colonnine per la ricarica di auto elettriche.

Per valutare tutte le caratteristiche e le possibilità di utilizzo dei materiali autoestinguenti per stampa 3D, contatta un nostro esperto o consulta la scheda tecnica delle nostre polveri per sistemi SLS.

Stampa 3d SLS e flame retardant: video

Video esplicativo del funzionamento dei materiali autoestinguenti processati attraverso sistemi di stampa 3D SLS – Selective Laser Sintering. Contattaci per valutare lo sviluppo e la produzione delle possibili applicazioni con le nostre tecnologie 3d.

PA6 e SLS: alte prestazioni per produzione e prototipazione

PA6 e SLS: alte prestazioni per produzione e prototipazione

Le polveri di PA6 processate con le nostre tecnologie di manifattura additiva SLS (Selective Laser Sintering), sono la soluzione ideale per la produzione di prototipi funzionali, o lotti di produzione medio piccoli, ad alte prestazioni.

PA6: cos’è

Il PA6 è uno dei materiali più performanti tra quelli utilizzati in additive manufacturing e fa parte della famiglia delle Poliammidi. L’impiego delle polveri di PA6 in manifattura additiva con stampanti 3D SLS è una combinazione ben nota nel mondo dell’industria. Grazie all’uso di questo materiale è infatti possibile realizzare applicazioni resistenti anche ad alte temperature con ottime proprietà meccaniche.

produzione pa6 sls

Caratteristiche e prestazioni delle polveri di PA6

Il PA6 è utilizzato per la produzione di parti robuste che necessitano di avere buona resistenza chimica, all’abrasione e agli urti. Una delle peculiarità che lo rende una valida alternativa al PA12, è l’ottima resistenza alle alte temperature.

Il materiale per stampa 3d con tecnologia SLS viene inoltre impiegato per la produzione additiva di parti con solidità e rigidità elevate.

  • Elevata resistenza alla trazione
  •  Buona resistenza a fatica
  •  Resistenza elevata a compressione
  •  Buona resistenza all’invecchiamento
  •  Buona resistenza chimica ai composti organici

Campi di applicazione del PA6

Ad esclusione delle applicazioni di tipo elettrico (è un materiale igroscopico) il PA6 è un materiale largamente utilizzato nell’industria meccanica e nell’industria produttiva in genere. I maggiori campi di applicazione del PA6 sono:

  •  Applicazioni ingegneristiche
  •  Automotive
  •  Automazione
  •  Tooling
  •  Packaging

PA6 auomotive sls

PA6 Prosilas: vantaggi

Come tutti i materiali processati dai nostri sistemi di stampa 3D industriale, anche le applicazioni prodotte con PA6 possono essere sottoposte a post processo estetico o funzionale attraverso le nostre tecnologie dedicate. Grazie alle nostre lavorazioni post processo, è possibile migliorare le caratteristiche prestazionali ed estetiche della vostra produzione additiva.

Scheda tecnica del materiale

Di sotto alcune caratteristiche tecniche inerenti le proprietà termiche del materiale. Se sei interessato a valutare tutte le caratteristiche tecniche del PA6, contatta gratuitamente uno dei nostri consulenti.

Proprietà termiche

  • HDT A (1.8 MPa)2) ISO 75-2 124 °C / 255 °F
  • HDT B (0.45 MPa)2) ISO 75-2 212 °C / 414 °F
  • Crystallization Temperature (20 K/min) ISO 11357 172 °C / 342 °

General Properties Test Method Typical Values
Bulk Density / kg/m³ DIN EN ISO 60 600
Printed Part Density / kg/m³ DIN EN ISO 1183-1 1440
Mean particle size d50 / μm Laser Diffraction 65-75
Melting Temperature / °C ISO 11357 (20 K/min) 219
Crystallization Temperature / °C ISO 11357 (20 K/min) 174
Melt Volume Flow Rate / cm³/10min ISO 1133 (240 °C, 2.16 kg) 7

 

Thermal Properties Test Method Typical Values
HDT/A (1.8 MPa) / °C ISO 75-2 121
HDT/B (0.45 MPa) / °C ISO 75-2 209
Vicat/A (10 N) / °C ISO 306 217
Vicat/B (50 N) / °C ISO 306 210

Mechanical Properties
Test Method
Typical Values Typical Values
X-direction Z-direction
Dry Cond. Dry Cond.
Tensile Strength / MPa ISO 527-2 91 62 50 40
Tensile Modulus / MPa ISO 527-2 6250 3300 5900 3100
Tensile Elongation at break / % ISO 527-2 2.1 7.0 0.9 1.6
Flexural Modulus / MPa DIN EN ISO 178 6000 2750 5400 2600
Charpy Impact Strength (notched) / kJ/m² ISO 179-1 2.7 3.1 1.9 2.3
Charpy Impact Strength (unnotched) / kJ/m² ISO 179-1 13.2 27.8 4.6 3.9
Izod Impact Strength (notched) / kJ/m² ISO 180 4.2 4.4 2.8 3.6
Izod Impact Strength (unnotched) / kJ/m² ISO 180 13.1 24.1 5.1 4.6

PREVENTIVO ONLINE

Richiedi un preventivo online attraverso la nostra piattaforma dedicata.

Certificazioni

Prosilas è certificata ISO 9001

“Un’organizzazione con un sistema di gestione certificato fornisce con continuità prodotti che sono in conformità con i requisiti statutari e regolamentari applicabili e mira ad aumentare la soddisfazione del cliente” 

 

Certificazione ISO/IEC 27001 per la sicurezza informatica

La sicurezza del nostro sistema informatico è garantita da Axitea S.p.A., società che opera come Global Security Provider nei servizi di vigilanza avanzati e sistemi di protezione fisica e cyber. Axitea S.p.A ha ottenuto la certificazione ISO/IEC 27001 rilasciata da RINA Service S.p.A.

 

PROSILAS
Additive Manufacturing Service

Prosilas S.r.l.,
Via Terracini, 14
62012 Civitanova Marche (MC)
ITALIA
C.F. e P.IVA IT01402200431

×