Prosilas per Philipp Plein, la rivoluzione della scarpa parte da una suola 3D

Prosilas per Philipp Plein, la rivoluzione della scarpa parte da una suola 3D

Philipp Plein Case History

Prosilas come service di manifattura additiva

Sin dall’inizio della nostra avventura imprenditoriale, nel 2003, abbiamo scelto di non specializzarci in un settore produttivo particolare preferendo proporci come service a clienti dei settori più diversi. Così, abbiamo mantenuto una flessibilità che si è dimostrata particolarmente vincente quando, nel nostro passaggio da service di prototipazione ad alleato di produzione, ci è stata commissionata la suola di una scarpa per uno dei brand simbolo del fashion luxury: Philipp Plein.

R&D sul Tpu 

Nel 2020 abbiamo abilitato sui nostri sistemi produttivi SLS l’utilizzo del TPU, un materiale gommoso molto utilizzato nello stampaggio di suole. Questo ci ha dato la possibilità di iniziare la collaborazione con Philipp Plein, con l’obiettivo di creare delle capsule collection di calzature in cui sposare innovazione e lusso, dedicate ad una nicchia specifica della clientela del marchio.  Al centro del lavoro, per noi, c’era la creazione di un modello accattivante in linea con il gusto del brand e lo sviluppo di un prodotto che superasse una serie di requisiti di resistenza e durabilità.

Suola 3D

Infatti la suola è uno degli elementi cruciali di una calzatura e uno dei più stressati dall’utilizzo. Abbiamo quindi condotto uno studio dettagliato e un profondo lavoro su design e processo per garantirne la replicabilità. Per questo motivo abbiamo anche affiancato l’azienda che avrebbe poi assemblato la calzatura finale, affrontando e risolvendo insieme problematiche specifiche di lavorazione che abitualmente non riguardano chi realizza i prototipi.

Qual è stato il risultato di questa consulenza? 

Innanzitutto, ottenere una suola non piena, bensì a reticolato, completamente fuori dagli standard di un suolificio tradizionale; poi, l’occasione di innovare lo stile grazie alle possibilità offerte dalla stampa 3D; infine, la strada spianata per pezzi unici, impensabili (o infinitamente più costosi) quando tutto il procedimento di creazione deve passare da uno stampo iniziale. 

In un tipo di lavoro come questo si crea un progressivo bagaglio di know how completamente nuovo ma spendibile in tutti gli esperimenti successivi. Così, ad esempio, per le scarpe Philipp Plein, abbiamo condotto diverse prove sulla tenuta dei colori delle suole, in particolare il bianco – che non deve ingiallire o virare su altre tonalità – e il nero – che non deve stingere, quindi non può essere dipinto.

Com’è stato possibile? 

Determinante l’approccio aziendale improntato al problem solving. “Non esistono porte chiuse”, spiega sempre la nostra CEO Vanna Menco, “Accettiamo sempre le sfide, ci piace evolvere e trovare soluzioni”. In questo l’imprinting di mio padre è stato fondamentale, perché – continua – “adora spaccarsi la testa sui problemi” e non a caso guida ancora il reparto Ricerca e Sviluppo.

Il nostro passaggio da fornitori ad alleati è stato reso possibile da un know how sviluppato per affiancare il cliente in tutte le fasi della produzione e mettere a sua disposizione l’abilità nella valutazione, oltre alla competenza nella stampa 3D. Così, siamo passati dalla consulenza in fase di prototipo alla consulenza per tutto lo sviluppo del prodotto, mettendo a disposizione anche le conoscenze su specifici passaggi, ad esempio il blend del materiale da utilizzare per ottenere un certo risultato. 

Il nostro costante impegno per essere il miglior alleato possibile, di sviluppo e di produzione. 

Contattaci

Lo Staff Prosilas risponderà in breve tempo inviando un preventivo dettagliato con costi e tempi di consegna.

Read more on Prosilas

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

La Stereolitografia (SLA) è una tecnologia di stampa 3D basata sulla fotopolimerizzazione di una resina contenuta in una vasca, attraverso l’azione di un raggio laser che emette una radiazione ultravioletta. La Stereolitografia SLA è stata la prima tecnologia di...

leggi tutto

Prosilas fa ora parte del Gruppo Prototal Industries

Prosilas fa ora parte del Gruppo Prototal Industries

L’acquisizione di Prosilas da parte del Gruppo Prototal Industries

Traduzione in italiano dal sito 3Printr

Prosilas s.r.l, importante fornitore europeo di servizi di stampa 3D con sede in Italia, è stata acquisita da Prototal Industries, leader nella produzione additiva e nello stampaggio a iniezione di materiali polimerici nel nord Europa.

 

L’acquisizione rafforzerà le operazioni di Prototal in Europa e fornirà ai clienti Prosilas esistenti ulteriori capacità di servizi di produzione. Attraverso l’acquisizione di Prosilas, Prototal avrà una delle più grandi capacità in Europa per la produzione additiva.

Con sede nella provincia di Macerata in Italia, Prosilas è stata fondata nel 2003 e per quasi due decenni ha fornito servizi esperti di produzione additiva al mercato europeo.

 

“Tra il 2019 e il 2021 abbiamo avuto diverse proposte interessanti ma nessuna aveva le caratteristiche vincenti che cercavamo. A gennaio 2021 siamo entrati in contatto con il Gruppo Prototal e si è subito instaurato un ottimo feeling. Già allora, sentivo che questa collaborazione poteva essere vincente per Prosilas. Le nostre visioni erano allineate e hanno un team davvero valido con cui collaboriamo in modo molto naturale e dinamico”. 

Vanna Menco

CEO PROSILAS

la produzione Stampe tre d per produzioni e preserie Prosilas

L’azienda fornisce servizi end-to-end, dal supporto alla progettazione e ottimizzazione, alla prototipazione, alla produzione in serie e alla post-elaborazione.

La principale specialità di Prosilas è nella stampa 3D SLS e detiene certificazioni di qualità tra cui ISO 9001: 2015 e ISO / IEC 27001 per la sicurezza informatica e ISO 14001: 2015.

Prosilas: azienda all’avanguardia

L’azienda ha registrato una notevole crescita dal 2016, aggiungendo sistemi AM industriali al proprio parco macchine e implementando soluzioni sofisticate, come sistemi automatizzati di gestione dei materiali, software MES e soluzioni di qualità. Negli ultimi anni, Prosilas è stata interessata a stringere una partnership industriale con l’obiettivo di espandere la sua portata e la sua base di clienti in tutto il continente europeo.

 

Prototal Industries

Prototal, dal canto suo, vanta un fatturato annuo di circa 50 milioni di euro e un team di esperti di oltre 200 dipendenti in sette sedi. Negli ultimi anni l’azienda si è espansa oltre la regione nordica, prima con l’acquisizione dell’attività di servizi AM per polimeri di 3T Additive Manufacturing con sede nel Regno Unito e ora con l’acquisizione di Prosilas.

Prosilas Additive Manifacturing and consulting fa parte del gruppo Prototal

Vanna Menco, CEO Prosilas 

Attraverso l’accordo siglato ufficialmente il 15 novembre 2021, Prototal Industries ha acquisito il 100% del capitale di Prosilas. Andando avanti, Vanna Menco rimarrà come CEO e Direttore di Prosilas. Giulio Menco, fondatore di Prosilas, manterrà il ruolo di consulente tecnico, specializzato in campo sperimentale e R&D. Anche i membri del team esistente di Prosilas rimarranno come parte dell’accordo di acquisizione.

 

vanna e giulio menco ceo prosilas

Rassegna stampa

3D RUCK –  Prototal kauft italienischen 3D-Druck-Dienstleister Prosilas – 2/11/21

Il Sole 24 Ore – Grimaldi con Prototal Industries AB nell’acquisizione di Prosilas – 3/11/21

Contattaci

Lo Staff Prosilas risponderà in breve tempo inviando un preventivo dettagliato con costi e tempi di consegna.

Read more on Prosilas

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

La Stereolitografia (SLA) è una tecnologia di stampa 3D basata sulla fotopolimerizzazione di una resina contenuta in una vasca, attraverso l’azione di un raggio laser che emette una radiazione ultravioletta. La Stereolitografia SLA è stata la prima tecnologia di...

leggi tutto
Materiale biocompatibile per la stampa 3D: Policaprolattone PCL

Materiale biocompatibile per la stampa 3D: Policaprolattone PCL

Applicazione nel settore Medicale realizzata attraverso l’uso di materiali biocompatibili e riassorbibili – Policaprolattone – processati con tecnologie di stampa 3D e manifattura additiva SLS – Selective Laser Sintering.

 

Policaprolattone – PCL : materiale biocompatibile per la stampa 3D

Il nostro Team di esperti ha perfezionato una particolare formulazione di materiale in grado di produrre parti funzionali impiantabili nel corpo umano.

Nel caso specifico abbiamo prodotto un materiale biocompatibile e riassorbibile composto da Policaprolattone ed Idrossiapatite. La composizione chimica del materiale ha reso possibile la realizzazione di uno speciale stent che è stato impiantato in un bambino di 5 anni affetto da broncomalacia che è stato impiantato all’Ospedale Bambino Gesù di Roma.

Stent bronchiale in stampa 3D progettazione e realizzazione

Il processo di produzione dello stent è stato il frutto di 3 anni di ricerca e sviluppo che Prosilas ha affrontato pro-bono al fine di realizzare la parte in oggetto. Nello specifico la realizzazione è stata possibile attraverso una fase di progettazione ed una fase di produzione della parte.

La fase di disegno delle geometrie è stata eseguita sulla base di una tomografica assiale computerizzata (TAC) riportante la zona da riprodurre. Le immagini acquisite sono state utili a creare una nuova matematica completamente customizzata sul paziente.

Il caso studio è il primo ed unico in Europa.

Una volta validata la geometria, sono stati eseguiti centinaia di test su tecnologie di stampa 3D e manifattura additiva (SLS) e materiali. Il giusto equilibrio tra parametri di processo e composizione chimica del materiale ha portato alla realizzazione dello stent. Il caso studio è il primo ed unico in Europa. Per valutare tecnologie e servizi di Prosilas, puoi visitare le pagine del nostro sito. Maggiori specifiche sul caso studio.

Contattaci

Lo Staff Prosilas risponderà in breve tempo inviando un preventivo dettagliato con costi e tempi di consegna.

Read more on Prosilas

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

La Stereolitografia (SLA) è una tecnologia di stampa 3D basata sulla fotopolimerizzazione di una resina contenuta in una vasca, attraverso l’azione di un raggio laser che emette una radiazione ultravioletta. La Stereolitografia SLA è stata la prima tecnologia di...

leggi tutto

Verniciatura post processo per la stampa 3D

Verniciatura post processo per la stampa 3D

Parti stampate in 3D e colorate secondo le esigenze dei clienti attraverso il nostro servizio di verniciatura post processo.

 

Stampa 3D a colori

Se da una parte le tecnologie per la stampa 3D di polimeri – soprattutto le tecnologie SLS (Selective Laser Sintering) e la stereolitografia 3D – producono parti pronte all’uso con altissima risoluzione ed ottime caratteristiche meccaniche, dall’altra non possono realizzare in maniera diretta parti colorate.

Il minus generato dall’impossibilità di processare materiali differenti all’interno della camera di stampa, è stato compensato dal nostro servizio post processo di veniciatura per stampa 3D.

verniciatura stampa 3d sls paraurti

Finishing delle parti stamapte 3d

Il servizio post processo di verniciatura, vi consentirà di ottenere parti in diverse colorazioni personalizzabili. Possiamo riprodurre sulle parti stampate in 3D, tutta la gamma di colori RAL e colorazioni speciali su richiesta.

Grazie a tecnologie e materiali avanzati, i prototipi e le serie prodotte in Prosilas, potranno inoltre avere finiture opache, lucide e metallizzate. Per valutare tutti i nostri servizi di post produzione per la manifattura additiva, potete visitare la pagina dedicata ai trattamenti post processo.

 

Contattaci

Lo Staff Prosilas risponderà in breve tempo inviando un preventivo dettagliato con costi e tempi di consegna.

Read more on Prosilas

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

La Stereolitografia (SLA) è una tecnologia di stampa 3D basata sulla fotopolimerizzazione di una resina contenuta in una vasca, attraverso l’azione di un raggio laser che emette una radiazione ultravioletta. La Stereolitografia SLA è stata la prima tecnologia di...

leggi tutto

TPU Tech : materiale elastico per stampa 3d

TPU Tech : materiale elastico per stampa 3d

Da oggi è disponibile il materiale TPU-Tech!

 Un materiale elastico per la stampa 3d 

 

Il TPU utilizzato in Prosilas è un materiale dall’ottima elasticità e l’eccezionale rapporto di allungamento, che garantisce flessibilità, durevolezza e resistenza alle lacerazioni e alle abrasioni.

Il suo utilizzo è consigliato per tubi e guarnizioni, per l’abbigliamento tecnico e la calzatura, e per tutte quelle applicazioni dove sia necessario disporre di un materiale in grado di replicare la gomma.

Il TPU-Tech è un materiale colorato in massa naturale grigio antracite, tale caratteristica garantisce il mantenimento del colore e la sua omogeneità in caso di abrasione.

Philipp Plein sceglie Prosilas per stampare in 3d le suole delle sue Skeleton

Suola in TPU per Philipp Plein

Il TPU-Tech può essere trattato con il nostro post-process di lisciatura chimica, grazie al quale migliora ulteriormente le sue caratteristiche estetiche e assumendo una colorazione nera brillante.

Visita la sezione dedicata per visualizzare tutti i materiali per tecnologie di stampa 3D SLS.

Contattaci

Lo Staff Prosilas risponderà in breve tempo inviando un preventivo dettagliato con costi e tempi di consegna.

Read more on Prosilas

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

Stereolitografia per prototipi ad alta definizione

La Stereolitografia (SLA) è una tecnologia di stampa 3D basata sulla fotopolimerizzazione di una resina contenuta in una vasca, attraverso l’azione di un raggio laser che emette una radiazione ultravioletta. La Stereolitografia SLA è stata la prima tecnologia di...

leggi tutto
error: Content is protected !!